Vaccini anti Covid: riducono ansia e depressione

Pubblicato il:
13.9.2021

Roma, 13 settembre 2021 – Fare il vaccino contro Covid-19 riduce notevolmente la paura e l’ansia riguardo alla probabilità di contrarre la malattia, al punto che negli Stati Uniti un milione di persone potrebbe avere avvertito una riduzione del disagio psicologico in seguito alla vaccinazione. Lo indica lo studio della University of Southern California pubblicato sulla rivista Plos One. La parte iniziale del progetto prevedeva l’invio di oltre 8.000 questionari a persone in tutti gli Stati Uniti, con domande mirate a valutare l’impatto della pandemia sulla salute mentale in generale. Dall’analisi delle risposte è emerso che la maggior parte degli intervistati aveva sperimentato un certo grado di ansia e depressione a causa della pandemia. Il gruppo di ricerca ha continuato a inviare i questionari alle stesse persone ogni due settimane per misurare i cambiamenti nella salute mentale mentre la pandemia continuava. L’ultimo questionario conteneva domande relative alle condizioni psicologiche successive alla vaccinazione anti Covid-19. È emerso che gli intervistati hanno sperimentato una diminuzione del 15% della probabilità di sentirsi molto depressi e una riduzione del 4% della probabilità di sentirsi solo leggermente in preda a sintomi depressivi.

Post Recenti

torna a news
Newsletter FOCE
Iscrivi alla Newsletter per restare sempre aggiornato sulla pubblicazione di nuovi contenuti
Grazie per esserti iscritto
Qualcosa non va. Controllare i dati inseriti e riprovare.